Lo Studio Giansalvo ed il Comitato Mutui Sulle Macerie insieme per aiutare le zone terremotate.
Due miliardi di euro di liti pendenti con i clienti per questioni legate all'anatocismo e ai derivati
Mutui a tasso variabile, accolti gli impegni di Unipol per le clausole floor ed Euribor negativo
Bari, accolta parzialmente l'istanza della curatela per 157 operazioni in derivati sottoscritte fra il 1998 e il 2005. La società fallì nel 2011.
Dopo 3 anni la UE rende pubblica la decisione del 4/12/13 che potrebbe costare 16 miliardi di euro alle banche italiane
Stop all’anatocismo: gli interessi dovuti solo se moratori
Rinviati a giudizio vertici bancari per usura bancaria
Sospensione dei Termini del 29/2/16
Sospensione dei Termini del 05/03/16
Perdita di 770 milioni di euro per il terzo trimestre 2015 di Veneto Banca
Approvazione del decreto attuativo della Direttiva Europea
Tribunale di Pescara. Coniugi ottengono un rimborso sul mutuo fondiario in usura pattizia.
Bloccata esecuzione immobiliare per l'applicazione della legge sul sovra-indebitamento.
Regalo di natale ottenuto con la denuncia di applicazione di interessi usurari.
Rinviata a giudizio la BCC Picena Aprutina per fatti di usura

Usura bancaria in pillole

L'usura bancaria: quando si può parlare di usura nei rapporti bancari e come si può rilevare e calcolare.

Da quali leggi è regolata l'usura bancaria?

L'usura è regolata dall'articolo 1815 del codice civile, dalla Legge 108 del 1996 che ha modificato l'articolo 644 codice penale, dalla Legge numero 24 del 28 febbraio 2001 e della Legge numero 106 del 12 luglio 2011.

Usura bancaria: quando si rileva?

Trimestralmente la Banca d'Italia indica i Tassi Medi Effettivi Globali (TEGM) applicati dagli Istituti bancari per le specifiche categorie di operazioni.
Tali tassi medi sono alla base di calcolo del Tasso Soglia Usura (TSU) ex Legge 108 del 1996.
Qualora il tasso pattuito o applicato dall'Istituto di Credito sia superiore al Tasso Soglia si può affermare esserci usura.

Tassi Soglia Usura: come vengono determinati?

Dal secondo trimestre 1997 al secondo trimestre 2011 i Tassi soglia usura vengono calcolati aumentando del 50% il Tassi Medi Effettivi Globali (TEGM).
Dal terzo trimestre 2011 i tassi soglia sono calcolati aumentando il TEGM del 25% e aggiungendo 4 punti percentuali a tale valore, con il limite che la differenza tra TSU e TEGM deve essere inferiore a 8 punti percentuali.
La modifica legislativa del 2011 ha aumentato i tassi soglia notevolmente, soprattutto per le categorie di operazioni che avevano i tassi soglia più bassi.
La modifica dei tassi soglia così individuata non è retroattiva, vale a dire che fino al secondo trimestre 2011 si applicano i tassi soglia predeterminati come da Legge 108/96.

Calcolo TEG pattuito e applicato.

Aspetto controverso dalla istituzione della Legge 108 del 1996 è come calcolare il Tasso Effettivo Globale alle operazioni di finanziamento per confrontare tale tasso con il TSU.
Senza entrare in approfondimenti tecnici, il TEG va calcolato includendo tutte le commissioni e spese legate alla erogazione del credito.
Secondo la Banca d’Italia non vanno inclusi nel calcolo del TEG, fino a fine 2009, le Commissioni di Massimo Scoperto, in merito ai conti correnti, mentre in merito ai mutui non si devono includere gli interessi moratori fino al 2013.
Esistono numerosi modi di calcolo del TEG sui conti correnti e finanziamenti. Naturalmente, da cosa viene incluso nel calcolo e da come viene effettuato il calcolo, si ottengono valori maggiormente utili all'utente bancario piuttosto che alla Banca.

Cosa comporta l'applicazione di interessi usurari?

Qualora sul conto corrente o sul mutuo siano stati indicati contrattualmente interessi usurari la conseguenza civilistica è l'azzeramento, articolo 1815 codice civile, di tutti gli interessi pagati o da pagare.
Qualora sui rapporti bancari venga rilevata l'usura sopravvenuta verranno azzerati gli interessi per il trimestre usurario ovvero verranno ricondotti gli interessi al Tasso Soglia Usura per il trimestre usurario.

Commenti

Aggiungi un commento

CONTATTA LO STUDIO AI NUMERI 0872 724312 OPPURE ALL'INDIRIZZO boss@studiogiansalvo.it PER AVERE INFORMAZIONI
RICEVIAMO, QUALORA CE NE FOSSE LA NECESSITA', IN DIVERSE SEDI SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE