Lo Studio Giansalvo ed il Comitato Mutui Sulle Macerie insieme per aiutare le zone terremotate.
Tribunale di Taranto del 31 gennaio 2017 numero 360: la commissione di massimo scoperto si include nel calcolo del TEG perché una legge secondaria (Decreti Ministeriali sulla rilevazione del TAEG) è in contrasto con l'articolo 644 codice penale.
Due miliardi di euro di liti pendenti con i clienti per questioni legate all'anatocismo e ai derivati
Usura pattizia: Tribunale di Bari sentenza numero 5732/2016 del 31 ottobre 2016. Modalità di calcolo del TAEG con mora ed estinzione anticipata.
Usura contrattuale sul mutuo: Tribunale di Chieti.
Sospesa esecuzione immobiliare per usura su mutuo originaria.
Usura sul mutuo pattizia: inclusa la Mora nel calcolo del TAEG con modalità di calcolo espressa dal Giudice
Usura pattuizia: inclusione della CMS nel calcolo
Danni da illegittima segnalazione a sofferenza
Mutuo a consolidamento nullo per il Tribunale di Bergamo
Anatocismo e rimesse solutorie sul Tribunale di Milano
Mutui a tasso variabile, accolti gli impegni di Unipol per le clausole floor ed Euribor negativo
Il mutuatario era a credito alla data del precetto per cui la banca non poteva agire.
Bari, accolta parzialmente l'istanza della curatela per 157 operazioni in derivati sottoscritte fra il 1998 e il 2005. La società fallì nel 2011
TAEG del contratto di finanziamento indeterminato

Corte di Appello di Ancona del 22 febbraio 2017

La banca deve dimostrare quali siano i singoli pagamenti con funzione solutoria.

In tema di rapporto di conto corrente bancario in punto di prescrizione e di distinzione tra atti di pagamento ed atti ripristinatori della provvista, la Banca è tenuta ad assolvere l'onere di indicare i singoli pagamenti che rispondono alla diversa funzione solutoria e di dimostrare tale funzione in concreto; da ciò ne consegue che l'eccezione di prescrizione avanzata dalla Banca deve ritenersi infondata.
L’apertura di credito non ha bisogno per la sua validità di essere pattuita per iscritto. In mancanza di un valido contratto di conto corrente con espressa e corretta pattuizione, non sono dovuti gli interessi ultralegali e neanche gli interessi anatocistici con capitalizzazione trimestrale, le valute e le c.m.s.

Interessantissime conferme dalla Corte di Appello di Ancona:

  1. in primo luogo l'eccezione di prescrizione deve essere effettuata precisamente della banca che dovrà indicare le rimesse solutorie che prescrivono il diritto del correntista a ripetere alcune somme. Nel caso di specie l'eccezione di prescrizione è stata effettuata genericamente e pertanto tutte le rimesse sono state individuate come ripristinatorie
  2. in secondo anche se il correntista non aveva provato l'esistenza di un contratto un fido, lo stesso è risultato evidente dagli estratti conto depositati agli atti. Uno dei pochi modi che hanno le banche di difendersi su conti correnti datati è indicare nella costituzione l'esatta e precisa evidenza contabile delle rimesse solutorie. Tale eccezione deve essere precisa e non come spesso fanno indicando che il fido, per i dieci anni, anteriori alla messa in mora sia uguale a zero, per il mancato deposito del contratto di fido di conto corrente e deducendo che tutte le rimesse sono solutorie.
Il fido di conto può essere provato anche con l'esistenza di indizi sugli estratti conto:
  • applicazione per la stessa data di due tassi diversi (uno entro e uno fuori fido);
  • applicazione per la stessa data di due CMS diverse (uno entro e una fuori fido).
CONTATTA LO STUDIO AI NUMERI 0872 724312 OPPURE ALL'INDIRIZZO boss@studiogiansalvo.it PER AVERE INFORMAZIONI
RICEVIAMO, QUALORA CE NE FOSSE LA NECESSITA', IN DIVERSE SEDI SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE