Tribunale di Benevento - Sentenza del 19 Ottobre 2016

Il calcolo del TEG prescinde dalle circolari della Banca d’Italia, vanno inclusi tutti gli oneri a carico del cliente.

Il Tribunale di Benevento, con sentenza del 19/10/16 ritiene che per valutare l'usura oggettiva originaria da confrontare con il tasso soglia usura devono essere considerati tutti gli interessi, commissioni, remunerazioni e spese (ad eccezione delle imposte e tasse) a qualunque titolo pattuiti nella ipotesi più svantaggiosa per il cliente.

Pertanto per il calcolo del Tasso Effettivo Globale (TEG) si deve considerare qualsiasi onere sostenuto dal cliente prescindendo dalle circolari Banca d'Italia che è un organo di composizione della società bancaria priva di portata normativa.

L’usura è un reato di pericolo e come tale valutata al momento della pattuizione.
Nel caso in cui venga rilevata l’usura pattizia si applica la sanzione del codice civile, l’articolo 1815 che va applicato su qualsiasi onere pagato e da pagare dal cliente.

CONTATTA LO STUDIO AI NUMERI 0872 724312 OPPURE ALL'INDIRIZZO roberto@studiogiansalvo.it PER AVERE INFORMAZIONI
RICEVIAMO IN DIVERSE SEDI SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE: LANCIANO (CH), TRIESTE E BERGAMO.