Lo Studio Giansalvo ed il Comitato Mutui Sulle Macerie insieme per aiutare le zone terremotate.
Due miliardi di euro di liti pendenti con i clienti per questioni legate all'anatocismo e ai derivati
Mutui a tasso variabile, accolti gli impegni di Unipol per le clausole floor ed Euribor negativo
Bari, accolta parzialmente l'istanza della curatela per 157 operazioni in derivati sottoscritte fra il 1998 e il 2005. La società fallì nel 2011.
Dopo 3 anni la UE rende pubblica la decisione del 4/12/13 che potrebbe costare 16 miliardi di euro alle banche italiane
Stop all’anatocismo: gli interessi dovuti solo se moratori
Rinviati a giudizio vertici bancari per usura bancaria
Sospensione dei Termini del 29/2/16
Sospensione dei Termini del 05/03/16
Perdita di 770 milioni di euro per il terzo trimestre 2015 di Veneto Banca
Approvazione del decreto attuativo della Direttiva Europea
Tribunale di Pescara. Coniugi ottengono un rimborso sul mutuo fondiario in usura pattizia.
Bloccata esecuzione immobiliare per l'applicazione della legge sul sovra-indebitamento.
Regalo di natale ottenuto con la denuncia di applicazione di interessi usurari.
Rinviata a giudizio la BCC Picena Aprutina per fatti di usura

Anatocismo: ottenere il giusto rimborso

Cosa è l'anatocismo quali importi puoi recuperare. Come utilizzare la perizia econometrica: trattativa, uso giudiziale o opporsi alla revoca del fido di conto.

Cosa è l'anatocismo bancario?

Se hai un conto corrente con fido, aperto da qualche anno la banca ti ha sicuramente applicato l'anatocismo.
L'anatocismo bancario è la prassi scorretta, applicata dalle banche, di capitalizzare trimestralmente gli interessi a debito del cliente e di capitalizzare annualmente gli interessi a credito del correntista.
La Cassazione a Sezioni Unite ha ritenuto nulla questa prassi bancaria e pertanto gli interessi illegittimi possono essere recuperati dalla banca.

Su quale conti correnti si può recuperare l'anatocismo bancario?

L'anatocismo si può recuperare sui conti correnti affidati. Tutte le banche hanno applicato l'anatocismo, nessuna esclusa.
Si può recuperare l'anatocismo per il periodo precedente al secondo trimestre del 2000 e dal primo trimestre 2014 al secondo trimestre 2016.
Molte volte è possibile recuperare l'anatocismo anche per il periodo dal 2000 al 2014. L'importante è che il conto sia stato aperto prima del 2000. Questo è possibile in quanto la giurisprudenza maggioritaria ha indicato che l'anatocismo, e quindi la pari periodicità di capitalizzazione degli interessi debitori e creditori, deve essere contrattualizzato per il periodo dopo il 2000. Le banche non hanno quasi mai modificato le condizioni economiche applicate ai contratti ante 2000.

Quale è il termine per recuperare l'anatocismo? Quando si prescrive l'anatocismo? Quanto si può andare indietro con il recupero?

L'anatocismo si può recuperare entro 10 anni dalla chiusura del conto corrente ma si può andare indietro fino alla apertura del rapporto di conto corrente. L'importante è che il conto non sia stato chiuso oltre dieci anni dalla richiesta di rimborso. Qualora il conto corrente sia stato chiuso prima di 10 anni fa, l'importante è aver messo in mora l'istituto bancario e aver interrotto la prescrizione.

Quali documenti occorrono per recuperare l'anatocismo bancario?

Per verificare se la banca ti ha applicato l'anatocismo e verificare il rimborso degli interessi occorrono gli estratti conto comprensivi di scalare e di calcolo delle competenze oltre l'eventuale contratto di apertura del conto corrente.

Quali sono le cifre che potresti recuperare a titolo di anatocismo?

Facciamo un piccolo esempio per capire le cifre da poter recuperare a titolo di anatocismo.
Fate la somma delle competenze di fine trimestre che trovate sull'estratto conto bancario.
Moltiplicate tale valore per 4 e poi moltiplicate per il numero di anni di estratti conto.
Il 30% dell'importo che avete indicato all'incirca può essere recuperato a titolo di anatocismo.

Cosa bisogna fare per recuperare l'anatocismo bancario?

Innanzitutto bisogna fare una analisi di fattibilità per valutare quali sono gli importi da recuperare.
Qualora gli importi da recuperare sono interessanti e volete chiedere il rimborso degli stessi si dovrà stilare una perizia econometrica che potrà essere utilizzata in via giudiziale o stragiudiziale.
Una volta terminata l'analisi tecnica si dovrà procedere alla mediazione civile con la banca.
La probabilità che la banca si presenti alla mediazione equivale spesso alla reale fondatezza del recupero. Più è alta la probabilità di recuperare delle somme interessanti e più la banca proverà a chiudere in via stragiudiziale la controversia facendovi delle offerte transattive.
Qualora la banca non aderisca alla mediazione, oppure l'offerta proposta nelle mediazione risulta essere poco conveniente da accettare, bisognerà procedere alla azione legale.

Entro quanto tempo posso recuperare l'anatocismo bancario?

I tempi di analisi di un rapporto di conto corrente sono di qualche giorno.
Qualora la banca voglia chiudere la vertenza in mediazione occorrono dai due ai tre mesi.
Qualora invece si voglia instaurare un contenzioso legale occorrono almeno due tre anni per avere un risultato che possa definirsi interessante.
Il tempo di chiusura della pratica dipende molto dalla cifra che volete recuperare. Qualora vi accontentiate del 30% dell'importo da recuperare, la pratica si potrà chiudere velocemente; per percentuali maggiori si dovrà aspettare almeno oltre l'anno.

A cosa serve una perizia bancaria per anatocismo?

Una perizia econometrica è uno strumento indispensabile per poter recuperare l'anatocismo. Nella perizia bancaria sono indicati gli importi da recuperare, le tabelle di calcolo e soprattutto la motivazione del rimborso.
Senza la perizia bancaria è molto difficile che la pratica vada a buon fine.
Bisogna però fare attenzione alle perizie e a chi ve le effettua. La materia del contenzioso bancario è in continua evoluzione e spesso vengono vendute delle perizie ormai obsolete o fatte male, con il solo scopo di incassare la parcella della perizia.
La perizia econometrica per anatocismo può essere utile per:

  • recuperare potere contrattuale nei confronti della banca
  • proporre un saldo e stralcio sulla posizione debitoria
  • valutare la correttezza degli istituti di credito che si stanno utilizzando
  • proporre una azione legale per il recupero dell'anatocismo
  • bloccare decreto ingiuntivi o eventuali azioni esecutive della banca.

Cosa fa lo Studio Giansalvo per recuperare l'anatocismo bancario?

Lo Studio Giansalvo è stato uno dei primi studi in Italia a occuparsi in via prevalente di anatocismo bancario.
Tramite l'esperienza acquisita lo studio potrò redarre una perizia econometrica al costo e qualità migliore del mercato e soprattutto in tempi veloci.
Qualora lo vogliate lo Studio Giansalvo vi farà seguire la causa da legali in convenzione con lo Studio. Lo Studio Giansalvo ha stretto convenzioni con oltre 100 studi legali in tutta Italia e soltanto con studi legali esperti di contenzioso bancario.
Dietro preventiva verifica e soltanto con il vostro consenso lo studio potrà seguire tutto il procedimento di rimborso prendendo come parcella una percentuale sul recuperato.

Il presente articolo costituisce una libera interpretazione dell’Autore basata sulla propria esperienza professionale della materia.
Esso non può intendersi quale parere legale. Per qualsiasi approfondimento si invita a rivolgersi ad un legale esperto in diritto bancario per gli approfondimenti del caso.

 

Questo articolo è stato scritto per un pubblico non professionale. Di seguito è possibile trovare altri articoli che trattano lo stesso argomento.

ANATOCISMO BANCARIO: APPROFONDIMENTI e FAQ
L'anatocismo bancario spiegato punto per punto. Le risposte alle domande che ci vengono poste quotidianamente.
Cos'è l'anatocismo bancario
Definizione di anatocismo bancario. Prescrizione della ripetizione dell'indebito e novità legislative intervenute nel 2014 e 2016.
Anatocismo: applicazione di interessi su interessi
Anatocismo bancario: una antipatica e lucrosa prassi delle Banche di cui si parlerà ancora per molto tempo.
Nuove norme sull'anatocismo (dal 1 ottobre 2016)
Le novità introdotte sull'anatocismo bancario dagli interventi legislativi del 2016.
 

Aggiungi un commento

Ho letto e accetto l'Informativa Privacy e Cookie.
Autorizzo l’iscrizione alla newsletter dello Studio Giansalvo relativa all’invio di aggiornamenti sul contenzioso bancario e all’invio di email con finalità di marketing non di terze parti.
CONTATTA LO STUDIO AI NUMERI 0872 724312 OPPURE ALL'INDIRIZZO roberto@studiogiansalvo.it PER AVERE INFORMAZIONI
RICEVIAMO IN DIVERSE SEDI SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE: LANCIANO (CH), TRIESTE E BERGAMO.